SalvaSalva






SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

The Socialite Family

FAMIGLIE, SOCIALITA', ARREDO E DESIGN


Ci sono siti più siti di altri: sono quelli con l’anima, quelli che raccontano storie belle e uniche.
Per noi The Socialite Family è esattamente questo: un luogo virtuale unico, un viaggio dove si intrecciano storie di famiglie e delle case in cui vivono, design, oggetti, mobili, indirizzi imperdibili a Parigi, tutto accomunato dalla ricerca del bello.

Vi basterà navigare in una pagina a caso e già prima di scorrere fino in fondo avrete annotato almeno un paio di oggetti o di pezzi di arredamento, entrati di diritto nella vostra wish list del cuore.



Tra le sezioni del sito, “Familles”rimane la nostra preferita (e non solo perchè c’è anche la famiglia di Sibilla!): da qui si aprono le case di famiglie uniche; persone e professionisti sempre in movimento ma che sanno fermarsi e dare un senso allo spazio in cui vivono.
Tante le gallery alla scoperta di abitazioni nelle quali leggere le personalità di chi le abita, attraverso le storie che gli oggetti e i ricordi legati ad essi raccontano, foto che lasciano poco spazio alla fantasia e tanto spazio alla voglia di arredare!

In fondo a ogni articolo l'ispirazione si fa concreta, “où trover” è la rubrica che accompagna il ritratto di ogni famiglia: indicazione dei prezzi degli oggetti fotografati, acquistabili online con un click, direttamente al sito del produttore.

Ma The Socialite Family ha anche prodotto una propria linea di oggetti.





In “Portraits” noi ci appuntiamo quelli che sono gli incontri irrinuciabili con i nomi del design o gli indirizzi da non perdere a Parigi, negozi e ristoranti per itinerari di gusto e di stile.

Nella terza sezione, “Déco”, troverete invece fonti di ispirazione e tendenze, alla ricerca del pezzo di arredo che fa per voi; oppure, più in dettaglio e stanza per stanza, le schede tecniche delle case fotografate, arredi decriptati per soddisfare qualunque curiosità.


The Socialite Family 



  
Milano, 13 aprile 2018

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
Bookmark and Share