SalvaSalva



DI CORSA AL NIKE STORE

Si...può...fare!!!! (ma con stile)

Il dado è tratto, la data decisa: la partecipazione alla maratona We Own the Night è la nostra nuova mission.

Ma il primo problema che ci si è posto ancora prima di iniziare è evidente: che cavolo ci mettiamo? Non vorremo correre senza essere chic!?
E quindi non possiamo non condividere con voi la vestizione del primo giorno di allenamento.

Vi confessiamo che la sera prima, dopo avere deciso con la nostra amica Chiara che avremmo incominciato, eravamo un po' preoccupate perché non avevamo le scarpe adatte. Certo, Anna proponeva le sue Manolo con tacco 12 ma abbiamo evitato di darle retta.

Primo errore: ci siamo dette che per una volta potevano andare anche le nostre normali scarpe da tennis, e poi avremmo scelto quelle giuste. Malissimo.
Quando è arrivata l'ora e abbiamo dovuto estrarre qualcosa dal guardaroba da infilarci per andare a correre ci veniva da piangere...

Sibilla poi, era così organizzata, partendo dal basso: scarpette da tennis degne di Lea pericoli, tubolari rossi da calcio di suo figlio, leggings a pinocchietto rosso fuoco, maglietta rollingstones (forse l'unica cosa decente), felpa anni 80 oversize.

Come se non bastasse, sono subito giunti i veri dilemmi...dove mettere telefono e chiavi?
Per fortuna c'era Chiara, runner professionista, in grado di darci tutte le dritte giuste.

Abbiamo imparato che la maglietta di solo cotone è sbagliata, è come indossare un cappotto perché non traspira. E anche che scegliere i  pantaloni da corsa invece dei pantacollant anni 80 ha il suo vantaggio, perchè sono forniti di micro tasca. Anche gli auricolari non vanno bene, continuano a cadere...ci vogliono le cuffie! Ma soprattutto abbiamo imparato che le scarpe da running sono indispensabili per portare a termine un allenamento come si deve, senza lasciarci caviglie, pedicure e ginocchia.

Quindi, mai più come il primo giorno: anche scarse, ma almeno vestite per bene!

Prima del prossimo allenamento un giretto al Nike Store di Porta Nuova è d'obbligo: è il punto vendita più fornito per le runner come noi e può essere che lì si trovino altre altete con cui scambiarsi consigli e tempi!
A proposito: nonostante tutto, il risultato della prima volta per noi è da record: 3,5 km a una media di 7 km/h.
Immaginatevi quando avremo tutto il look perfetto!



E non dimenticate di partecipare anche alle giornate che Nike Milano Porta Nuova organizza per voi nel negozio di Piazza Gae Aulenti:

- il 18/19 un make up artist e stylist daranno un consiglio alle ragazze per correre sempre con stile.



Milano, 15 maggio 2014
Bookmark and Share