SalvaSalva




SUSHI B

ECCELLENZA IN SALSA JAP


(dal nostro inviato speciale, Davide Negri, chef)

Milano sta vivendo una vera e propria new wave della ristorazione, in un periodo dove aprono continuamente ristoranti con pretese più o meno alte, l’apertura di un nuovo locale fusion giapponese non stupisce affatto. Ecco, queste erano le premesse alla mia prima visita al Sushi B, mai fui più contento di essere smentito nel pronostico.

Il locale si presenta estremamente elegante nella sua semplicità: molto bello il bar all’ingresso per la zona aperitivo, al primo piano si sviluppa il ristorante con una cinquantina di posti, tavoli ben distanziati e poltrone comodissime, oltre alla possibilità di mangiare al banco del teppnyaki in cui un vetro trasparente separa la zona cottura dai clienti per evitare di uscire ammorbati dal profumo di cibo sui vestiti. Al piano seminterrato invece, il sushi bar molto ampio con poltroncine voluttuosamente morbide. Non poteva mancare in questo tempio neo glam una saletta vip, rigorosamente privata, con chef table da 10 persone.

La carta è ricca, ricchissima, forse anche troppo con quasi 100 piatti.

Cominciamo con un sigaro di pasta phillo ripieno di pasta d’acciughe, decisamente buono e dal sapore ruspante, un involtino di tartare di tonno rosso profumato allo yuzo, fantastico, la terrina di fegato grasso con anguilla in salsa teryaki ottima nella sua armonia, una piccola degustazione di sashimi e sushi che niente hanno a che vedere con la copia sbiadita dei fake milanesi, un petto d’anatra meravigliosamente cotto  accompagnato da suo fegato, unica critica la dimensione un po’ grande per essere mangiata con le bacchette. Da fuoriclasse anche i  rolls di astice in cui il crostaceo risultava cotto alla perfezione, morbido e succulento. L’assaggio è proseguito con carne wagyu cotta alla piastra con una piccola insalatina condita con olio al sesamo e yuzu fresco: la carne era assolutamente strepitosa, una qualità difficile da trovare.
Che dire, in un momento dove tanti ristoranti sono costretti a essere  “vorrei ma non posso”, il neonato Sushi B sfoggia una qualità delle materie prime e delle tecniche assolutamente invidiabile, tutti i piatti assaggiati erano all’altezza delle aspettative del locale, le grandi  materie prime  sono state  valorizzate e non sminuite dalla notevole tecnica concedendoci un assaggio di cucina di alto livello.



E se lo dice lo chef, appassionato di Giappone tanto da andarci un paio di volte all'anno per scoprire le nuove tendenze gastronomiche, non possiamo che credergli!
Tra l'altro, è uno dei locali più nuovi in città, e non ha ancora raggiunto la notorietà che lo porterà ad essere invaso da gourmet e foodies di tutte le età.
Non vorrete perdervi l'occasione di godervelo in anteprima?




Ristorante Sushi B
Via Fiori Chiari , 1/A
Tel. 02 8909 2640
www.facebook.com/pages/SUSHI-B

 


Milano, 23 luglio 2014

Bookmark and Share