SalvaSalva




SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Bomba di Niko Romito

CHE BOMBA!

Sì, lo sappiamo perfettamente: è il momento della prova costume, non del mangia che ti passa. 

Però, quando uno chef tre stelle Michelin sbarca nella nostra città con un nuovo format super goloso e ci regala un modo inconsueto di gustare un panino, come facciamo a resistere?
Quindi bando alla prova costume e via verso la bomba!



Si chiama così questa delizia nata all’inizio degli anni ’70 a Rivisondoli (AQ) nella pasticceria di Antonio Romito, padre dello chef Niko. Nel tempo la ricetta evolve. Inizia così un lavoro di ricerca sulle tecniche di impasto, lievitazione e frittura, che porta lo chef a una sua versione del dolce di famiglia, golosa quanto l’originale, se non di più.
Ai tradizionali ripieni dolci - crema pasticcera, confettura di albicocche - si affiancano oggi una varietà di ripieni salati.
Pensate a una perfetta pasta lievitata, leggerissima, fritta e tagliata a metà, riempita di prodotti super buoni per un insolito panino d’autore. 


E dopo la parte salata, lasciatevi conquistare dalla versione dolce, il classico ‘bombolone’ diventa godurioso e leggero, farcito di creme o nella versione bombamisù, per gourmet che non hanno sensi di colpa. 


(immagini di Simona Risi)

Noi ce ne siamo letteralmente innamorate, e quando siamo in zona corso Como non possiamo che fare un salto per goderci una bomba di sapore. 
E il costume? Siamo sicure che ci starà ugualmente benissimo!



Bomba di Niko Romito
Piazza XXV Aprile, 12


Milano, 26 giugno 2018

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
Bookmark and Share