SalvaSalva


FUORI PORTA

Due passi a Firenze


Firenze è una città che più di ogni altra ci fa sentire fieri di essere italiani: sei in piazza della Signoria, ti guardi intorno e con sguardo sfidante diresti a tutti: ‘ehi, amico, dai, prova a fare di meglio!
Portami nel tuo Paese e fammi vedere qualcosa di più armonico, equilibrato, intenso ed elegante!’.

E allora non possiamo esimerci dal raccontarla, questa Firenze che ci regala ogni volta emozioni diverse.
Perché a parte gli Uffizi, il David, Ponte Vecchio e la statua di Cellini, Santa Croce, Santa Maria Novella, San Lorenzo, e chi più ne ha più ne metta, Firenze nasconde anche tanti altri capolavori artigiani che noi siamo impazzite a scovare solo per voi!

Partenza da una novità: in un palazzo meraviglioso, affreschi e soffitti chilometrici, a due passi due da Santa Croce, c'è Aquaflor.
Lasciatevi sedurre da fragranze strutturate, preparate per voi da un 'naso' fiorentino di tutto rispetto.
Fatevi incantare dal tavolo antico ricoperto di mille mila saponi di tutte le forme e di tutte le fragranze. Ma soprattutto rimanete a bocca aperta mentre le simpatiche signore impacchettano la vostra spesuccia, in preziosi astucci neri ricolmi di petali e boccioli essiccati.



Avete la nostra stessa passione per le carte fiorentine? Ne troverete di incantevoli da Johnsons&relatives, dove recuperare anche agende, matite, timbri ed ex libris da collezione.
Oppure, per gli amanti della cartoleria vintage, il passaggio obbligato è Giulio Giannini in piazza de Pitti: il negozio è lì da fine '800 e riuscirete a scovare vere e proprie chicche difficili da reperire altrove. Noi siamo impazzite per i quaderni appartenuti ai nostri nonni, e per le gomme azzurre esagonali con il buco in mezzo: mai più senza!

Cambiando genere, e procedendo per pochi metri da lì verso i Giardini di Boboli, buttate l'occhio nello stretto e lungo atelier di Antonio Gatto (Piazza Pitti, 5 , tel 334 85 71 879): cappelli di ogni foggia, bizzarri o quotidiani, da indossare subito per ripararsi dal sole toscano.

Una tappa per ristorarvi?
Noi abbiamo scelto la trattoria toscana con tripperia più in voga del momento: si chiama 'Il magazzino' (Piazza della Passera, 2-3, tel 055 215969). Come spiega il grande proprietario: 'sa, con tutto quel che c'era da ffffare, sul nome non ci siamo impegnati molto. Qua c'era un magazzino di un trippaio e noi si diceva 'andiamo al magazzino'. E questo è rimasto.
Le piace?' E come, no? Ci piace un sacco! Il nome ma anche una saletta semplice ma piena di atmosfera, e una cucina verace ma ben fatta, semplice ma di struttura, con vini del territorio in bella evidenza e la certezza di aver mangiato locale.

Amanti del vintage? Imperdibile una visita alla storica profumeria Santa Maria Novella, dove perdere la testa guardando il palazzo che ospita questa meravigliosa farmacia affrescata, un vero negozio-museo che vi incanterà. Noi abbiamo comprato le loro caramelle e soprattutto abbiamo letto con attenzione tutte le boccette di elisir che riempiono gli scaffali d'antan. Frotte di giapponesi a parte, un bel giretto!



Siete seguaci di Cracco&co? Non potete perdervi La Menagere (Via de' Ginori 8r), il paradiso del casalingo, non inteso come uomo in cucina ma come negozio pieno di ogni ben di Dio cerchiate per attrezzare la vostra cucina.
Ci si passa davanti e si viene attratti manco fosse il canto delle Sirene di Ulisse; dopo, sulla soglia della porta, ci si ferma e si muove la testa su e giù, a destra e a sinistra, per accertarsi che il posto esista davvero: si tratta di La Menagere (e se si è di Firenze, il nome non ha bisogno di ulteriori presentazioni), ovvero il primo negozio di casalinghi fiorentino nato nel 1896 che oggi rinasce come mix di shopping & food.
A pochi metri dalla piazza su cui si affaccia la rinascimentale basilica di San Lorenzo, La Menagere è oggi un luogo poliedrico dal clima romantico e dalla scenografia di sicuro impatto, complici anche i due corner/vendita: uno per l’oggettistica da tavola e accessori per la cucina, l’altro per i fiori freschi da comprare nell’attesa di uno spumoso cappuccino o prima di sbocconcellare la pappa al pomodoro.
Alle spese, alla caffetteria, dove trattenersi senza badare allo scorrere del tempo, e al bistrot, ideale per un quick lunch, si uniscono un cocktail bar e un ristorante. Dall’ora del tramonto in poi si possono ordinare drink ricercati insieme a tapas dagli abbinamenti interessanti, prima di cenare al ristorante che ha un menù che cambia a seconda dei prodotti che il territorio regala.
Un posto magico e che sì, è reale.



Ma sapete quel è la tendenza più cool al momento? Le scarpe su misura, customizzate per voi!
Entrate in questo delizioso negozietto al 45R di Borgo Santi Apostoli e chiacchierate con il ragazzo australiano che vi farà scoprire gioie e delizie di comode calzature create da voi e per voi, rigorosamente tacco free.
Un piacere da regalarsi, rigorosamente made in Italy, che trovate anche on line www.viajiyu.com

Un passaggio obbligato per chi vuole andare alla scoperta delle nuove tendenze del food è il nuovo Mercato Centrale: ispirazione americana ma contenuti italianissimi per un luogo unico, con un soffitto che da solo vi incanterà.
Lampredotto, pizza, dolci e pane di ogni sorta, enoteca, scuola di cucina, fritto da urlo, ma anche piatti più strutturati e caffetteria. Se avete dal languorino alla fame atomica qui troverete quel che fa per voi.
Purtroppo troverete anche tanta gente che come voi cerca ristoro, ma le code si smaltiscono facilmente e la soddisfazione finale è grande.



Stremate dallo shopping? Riposate le vostre stanche membra nel fascino discreto dell’accoglienza più nuova in città: il Portrait Firenze, ultimo nato della famiglia Lungarno Collection, non è un semplice hotel, ma un vero e proprio scrigno di benessere, dove sentirsi come a casa, ma coccolate come le grandi dive del passato che vi faranno compagnia dalle fotografie sulle pareti.
Una vista incantevole si apre su Ponte Vecchio, morbide lenzuola e bagni sontuosi, frutta fresca al vostro ritorno dal tour cittadino, persino una piccola cucina completa di tutto vi aspettano in questo luogo del cuore.
Indimenticabile per il suo fascino, come tutto il resto di questa magica città.



Se invece volete provare un bellissimo B&B ecco l'indirizzo che fa per voi: Valdirose Charming Rooms, una bomboniera di cui si prende cura una dolcissima ragazza piena di energia e di buon gusto.




(Il pezzo su La Menagere è di Rita Iacovazzo)


 
Firenze, 24 ottobre 2015



Bookmark and Share